Bassi livelli di vitamina D3 Vegamega.it per tiroide sono stati anche associati a malattie, come la tiroidite di Hashimoto. Allo stesso modo, è stato riscontrato che i pazienti con malattia di Graves di nuova insorgenza hanno una diminuzione delle concentrazioni di 25-idrossivitamina D. È stato riportato che il segnale alterato della vitamina D incoraggi la tumorigenesi della tiroide.

Prove recenti hanno dimostrato che la vitamina D può anche avere un ruolo in una varietà di disturbi non scheletrici come le malattie endocrine e in particolare il diabete di tipo 1, il diabete di tipo 2, le malattie surrenali e la sindrome dell’ovaio policistico. Bassi livelli di vitamina D3 per tiroide sono stati anche associati a malattie, come la tiroidite di Hashimoto. Allo stesso modo, è stato riscontrato che i pazienti con malattia di Graves di nuova insorgenza hanno una diminuzione delle concentrazioni di 25-idrossivitamina D. È stato riportato che il segnale alterato della vitamina D incoraggi la tumorigenesi della tiroide.

Il ruolo principale della vitamina D è quello di mantenere l’omeostasi del calcio e del fosforo, preservando così la salute delle ossa.

Questa recensione si concentrerà sul ruolo della vitamina D nelle malattie della tiroide, sia nelle malattie autoimmuni che nel cancro della tiroide, e riassumerà i risultati degli studi sulla supplementazione di vitamina D condotti in pazienti con disturbi della tiroide. Sebbene gli studi osservazionali supportino un ruolo benefico della vitamina D nella gestione delle malattie della tiroide, sono necessari studi randomizzati controllati per fornire informazioni sull’efficacia e la sicurezza della vitamina D3 per tiroide come strumento terapeutico per questa disfunzione.

YouTube video

La vitamina D svolge molte funzioni importanti nel tuo corpo. La ricerca continua a portare alla scoperta di nuovi ed entusiasmanti ruoli per questa vitamina. Un’interazione importante è quella della vitamina D e della funzione tiroidea. Sebbene la vitamina D non sia necessaria per la produzione di ormoni tiroidei, può modulare la funzione della tiroide attraverso altri percorsi.

Post del blog della stessa categoria: