La nostra auto ha tre specchi: due all’esterno, noti come lo specchietto retrovisore, e posto uno all’interno. Secondo il codice della strada, tutte e tre sono obbligatori, pena multe variabili. Questo kit accessorio auto, in estrema sintesi, permette all’automobilista di vedere cosa sta succedendo ai lati e dietro della propria auto, mentre sta guidando oppure se deve compiere una qualsiasi tipologia di manovra. 

Specchietto retrovisore
Specchietto retrovisore sono necessari in retromarcia e, naturalmente, in parcheggio

Difatti, sono elementi essenziali per dare al conducente una visione globale dell’ambiente in cui guida. D’altra parte, sono propriamente posizionati nei punti chiave del veicolo, per permetterci di avere una visione globale e precisa dell’ambiente circostante.

Di conseguenza, è assolutamente necessario che il conducente li adatti al fine di ridurre i punti ciechi e garantire un buon campo visivo e una guida sicura.

Come funziona la regolazione degli specchi di un’auto

Gli specchi esterni di un auto, così come quello posto al suo interno, sono facilmente regolabili dal conducente. Inoltre, gli specchietti esterni, oggi come oggi, sono dotati di una tecnologia che facilità più operazioni.

YouTube video
Gli specchietti all’ esame di guida della patente (e non solo): ecco come vanno regolati

In ogni caso, se, ad esempio, la propria auto ha 5 porte, sarà bene assicurarsi di vedere la maniglia della porta posteriore in basso a sinistra dello specchietto retrovisore. Per una tre porte, invece, è necessario vedere l’ala posteriore in basso a sinistra. Quello posto all’interno dell’auto, che è regolabile a mano, invece, dovrà, essere posizionato in modo da poter vedere il lunotto posteriore dell’intera vettura. 

Andando a concludere, dotati delle più moderne tecnologie, questi utilissimi accessori auto, rendono più facile e sicura la guida di una vettura.

Post del blog della stessa categoria: