A differenza di alcuni modelli di fascia più alta, i tasti del Yamaha P-45 non sono dotati di copritasti che assorbono l’umidità, riproducono la sensazione dei tasti Ebony & Ivory e tendono a fornire una presa migliore.

Tuttavia, i tasti neri del Yamaha P-45 hanno una finitura opaca, che impedisce alle dita di scivolare quando diventano umide.

I tasti bianchi sono lucidi ma non direi che è un problema, inoltre molti pianoforti acustici hanno gli stessi tasti lucidi.

Vale anche la pena ricordare che l’azione GHS della Yamaha tende ad essere un po’ meno rumorosa (evidente quando si suona a basso volume o in cuffia), rispetto all’azione del martello Tri-sensore di Casio, ma in termini di realismo, l’azione di Casio è indubbiamente migliore.

Suono

Per catturare con precisione il suono di uno strumento acustico e creare campioni di alta qualità, Yamaha utilizza la sua ben nota tecnologia di campionamento dinamico AWM.

Il suono che sentirai sul P45 è un vero suono stereo registrato da un pianoforte a coda da concerto completo a diversi livelli dinamici.

Il P45 non è eccezionale per i musicisti che hanno bisogno di una varietà di suoni strumentali ed effetti sonori per creare musica. Il piano ha solo un set base di suoni, che soddisferà la maggior parte dei pianisti.

Sono disponibili 10 strumenti di suono sulla P45:

  • 2 pianoforti a coda (Concert, Bright)
  • 2 pianoforti elettrici
  • 2 organi a canne
  • 2 clavicembali
  • Archi
  • Vibrafono

E’ possibile rendere il suono più profondo e più espressivo aggiungendo l’effetto di riverbero. Sono disponibili 4 tipi di riverbero sul P45: Room, Hall 1, Hall 2, Stage.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *