Sondaggio pre-imbarco nave da carico
Tecnologia

Sondaggio pre-imbarco nave da carico

Nella maggiorparte dei contratti di trasporto, le responsabilità dell’armatore iniziano nel momento in cui avviene il carico ed è, quindi, importante ispezionare il carico in questa fase. L’ispezione pre-imbarco del carico è effettuata per determinare e documentare le condizioni del carico in questa fase. Questa ispezione è comunemente chiamata come sondaggio pre-imbarco. Questo sondaggio può essere compiuto dal comandante e gli ufficiali, rappresentanti dei proprietari o ispettori istruiti dal proprietario, a seconda della categoria e natura del carico. Se il carico non è come descritto nella documentazione, si dovrà decidere se accettare o rifiutare il carico e descrivere adeguatamente le differenze dalla ricevuta dell’assistente e la polizza di carico.

Sondaggio pre-imbarco nave da carico

Comunicazioni tempestive riguardo ogni mancanza sono preferite, insieme alle intenzioni del proprietario di rifiutare il carico o al ritiro della ricevuta dell’assistente e del B/Ls. Questa comunicazione può essere effettuata direttamente al mittente ma è più comune consegnarla agli agenti, agli stivatori o noleggiatori, a seconda delle relazioni contrattuali del proprietario. I comandanti e gli ufficiali di coperta assunti dai proprietari che commerciano le loro navi in servizi di linea sono solitamente addestrati per prendersi cura delle ispezioni pre-imbarco.

Le compagnie di trasporto solitamente assumono soprintendenti di carico, a cui ci si rivolge per prestare assistenza in caso di problemi. Potrebbero anche avere la propria rete di ispettori sotto contratto a cui ci si rivolge velocemente in caso di carichi inusuali. Le navi impiegate per merci sfuse (olio, grano, minerali, ecc.) o navi specializzate come corrieri per il gas e imbarcazioni RoRo di solito hanno comandanti e ufficiali a bordo sufficientemente e adeguatamente addestrati a provvedere ad ogni ispezione pre-imbarco se necessario. Comunque, potrebbero sorgere dei problemi nel caso in cui un operatore su nave da carico fosse qualificato a trasportare, ad esempio, prodotti in acciaio, prodotti in carta o merci sfuse ma il comandante e gli ufficiali della nave avessero poca o nessuna esperienza riguardo questi prodotti. In molti casi, le operazioni di imbarco cominciano immediatamente all’arrivo della nave ed è poco il tempo disponibile per il personale della nave per ispezionare il carico.

Se il proprietario ritiene di aver bisogno di un ispettore che sia presente sulla nave per portare a termine il sondaggio pre-imbarco, le istruzioni date devono essere complete, precise e date il prima possibile per consentire un tempo sufficiente per l’ispezione. Questo eviterà confusione e disaccordi in seguito quando l’ispettore presenterà il suo resoconto e la fattura. L’istruzione secondo la quale l’ispettore dovrebbe “portare a termine l’ispezione pre-imbarco” è inadeguata e lascia all’ispettore dubbi su quanto i suoi doveri si estendano. In queste circostanze, l’ispettore controllerebbe semplicemente il carico sulla banchina, possibilmente precedentemente all’arrivo della nave se tutto il carico è stato consegnato, e presenterebbe al comandante le sue condizioni con un rapporto scritto. La maggior parte degli ispettori porterebbe i suoi doveri un po’ oltre e darebbe consigli al comandante riguardo il ritiro della ricevuta dell’assistente e riguardo l’imbarco e lo stivaggio, se richiesto dal comandante, ma istruzioni più precise eviterebbero la confusione. Le istruzioni e le informazioni da dare all’istruttore dovrebbero quindi includere le seguenti.

Dettagli rilevanti nei contratti di trasporto

Questi includono:

  • Clausole riguardo carichi danneggiati, ad esempio a volte le clausole affermano che un carico danneggiato non dovrebbe essere imbarcato o quella specifica clausola è permessa solamente sul B/Ls
  • Clausole riguardo le responsabilità di imbarco e stivaggio
  • Clausole riguardo il problema della ricevuta dell’assistente e B/Ls.

Istruzioni precise sull’ispezione

  • Gli ispettori dovrebbero ricevere istruzioni su se ispezionare il carico sulla banchina poco prima dell’imbarco o nel capannone di transito o in un altro posto precedentemente all’arrivo della nave, ecc. La natura del carico e il fattore del tempo probabilmente determineranno questa scelta. In molti casi, i proprietari, il noleggiatore o gli agenti della nave non sapranno dove è conservato il carico al porto o quando dovrà essere consegnato, quindi l’ispettore dovrebbe essere istruito per sorvegliare che tutto il carico sia imbarcato il più vicino possibile al momento della spedizione
  • Sono richieste instruzioni anche riguardo alle informazioni da dare al comandante prima di firmare la ricevuta dell’assistente e se l’ispettore debba formulare clausole adatte riguardo ad ogni danno. Solitamente, l’ispettore dovrebbe essere istruito ad essere presente quando il comandante firma i documenti di spedizione. In questo momento, l’ispettore può prestare assistenza per problemi di linguaggio e ogni disputa con il mittente, gli agenti o i noleggiatori nel rifiuto della ricevuta dell’assistente e /o B/Ls.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *