Pirano è un piccolo centro urbano che occupa un’area di poco più di un chilometro quadrato lungo la costa adriatica della Slovenia. Tra le perle che fanno capo del medesimo distretto geografico spiccano il sobborgo di Portorose e l’area di Santa Lucia, piccoli borghi cresciuti esponenzialmente nel corso degli ultimi anni grazie anche al boom turistico che ha interessato tutta la Slovenia.
Oggi anche a 
Pirano hotel e centri dediti al ristoro e alla ricreazione dei turisti rappresentano il volano di una località ancora fortemente ancorata ai suoi lunghi trascorsi italici: quest’area, infatti, oltre a risentire dell’effettiva vicinanza geografica del nostro paese, porta ancora addosso, quale vestigia del tempo passato sotto l’egida del Regno d’Italia, lo status di Comune bilingue: sia l’italiano che lo sloveno sono infatti lingue madri di questo territorio.

Pirano, le bellezze della città

Già dai primi anni ’90 a rimarcare la vicinanza morale oltre che geografica di Pirano all’Italia esiste un sodalizio ha gemellato la splendida località slovena con il Comune udinese di Aquileia e con quello mantovano di Castel Goffredo.
Nella città di 
Pirano gli hotel sono numerosi, tanto da permettere a tutti i numerosi turisti che identificano in questa località il baricentro per la propria vacanza di poter trovare la soluzione di alloggio più indicata a soddisfare le proprie più specifiche esigenze.


Tra le mete da visitare riscontra particolare successo il Museo Marittimo Sergej Masera, complesso espositivo alloggiato presso lo splendido Palazzo Gabrielli, imponente struttura di stile Neoclassico che campeggia solenne e portentosa nelle immediate vicinanze del Porto, affacciandosi sulla Riva Cankar.
Il suggestivo museo raccoglie ed espone tutte le testimonianze dell’antica tradizione marinara di Pirano, proponendole al pubblico attraverso un percorso affascinante e coinvolgente che permette di ricostruire a ritroso tutte le fasi che hanno decretato lo sviluppo dell’intero distretto territoriale sul quale si erge Pirano.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *